Title Image

La panificazione

Le diverse fasi: dalle materie prime al prodotto finito.

Il processo di panificazione

Il forno

Il forno va accesso in modo graduale durante tutta la settimana che precede la cottura della Micóoula, usando legno di nocciolo che apporta alla Micóoula un caratteristico gusto.

Il giorno della cottura, il forno va scaldato abbondantemente con legna.

Quando la combustione finisce e rimane soltanto più brace, essa va stesa su tutta la superficie del forno per scaldarlo in modo omogeneo.

Appena prima di mettere le pagnotte in forno, va pulito con apposite spazzole, e infine con uno straccio umido per catturare tutte le particelle di polvere, per rendere ambiente il più pulito possibile.

Il processo di panificazione

Il forno

Il forno va accesso in modo graduale durante tutta la settimana che precede la cottura della Micóoula, usando legno di nocciolo che apporta alla Micóoula un caratteristico gusto.

Il giorno della cottura, il forno va scaldato abbondantemente con legna.

Quando la combustione finisce e rimane soltanto più brace, essa va stesa su tutta la superficie del forno per scaldarlo in modo omogeneo.

Appena prima di mettere le pagnotte in forno, va pulito con apposite spazzole, e infine con uno straccio umido per catturare tutte le particelle di polvere, per rendere ambiente il più pulito possibile.

Il processo di panificazione

L'impasto

Lavorazione dell'impasto dopo la lenta lievitazione all'interno dei recipienti di legno dove ha riposato per 12 ore

L’impasto viene impastato nuovamente a mano per incominciare a creare le porzioni

Il processo di panificazione

L'impasto

Lavorazione dell'impasto dopo la lenta lievitazione all'interno dei recipienti di legno dove ha riposato per 12 ore

L’impasto viene impastato nuovamente a mano per incominciare a creare le porzioni

Il processo di panificazione

Le pagnotte

L'impasto viene lavorato in modo da creare un lungo salsicciotto da cui tagliare le porzioni di impasto che daranno vita alle pagnotte.

Il taglio manuale rispetta le tradizioni in cui ogni Micóoula è fine a se stessa per forma e peso.

Ogni pagnotta viene lavorata con cura da mani esperte che le conferiscono quella caratteristica forma inconfondibile.

La Micóoula riposa su assali di legno per continuare la lenta lievitazione naturale.

La Micóoula prima di essere infornata viene posta alla giusta distanza  in modo che durante la cottura le pagnotte non si tocchino.

Il processo di panificazione

Le pagnotte

L'impasto viene lavorato in modo da creare un lungo salsicciotto da cui tagliare le porzioni di impasto che daranno vita alle pagnotte.

Il taglio manuale rispetta le tradizioni in cui ogni Micóoula è fine a se stessa per forma e peso.

Ogni pagnotta viene lavorata con cura da mani esperte che le conferiscono quella caratteristica forma inconfondibile.

La Micóoula riposa su assali di legno per continuare la lenta lievitazione naturale.

La Micóoula prima di essere infornata viene posta alla giusta distanza  in modo che durante la cottura le pagnotte non si tocchino.

Il processo di panificazione

Cottura

La Micóoula viene infornata, nel forno preriscaldato, con l'utilizzo di una paletta e adagiata nel forno ad una distanza di circa 2 dita per non fare attaccare le pagnotte durante la cottura.

Di tanto in tanto vengono controllate, affinché non brucino, e dopo circa un’ora vengono sfornate.

La cottura è terminata quando, battendo con le nocche sul fondo della Micóoula, emette un suono cupo e pieno, sta al panettiere ascoltare se il suono è quello richiesto.

la Micóoula è finalmente pronta, e dunque verrà adagiata sugli assali di legno per farla riposare e aspettare che l’umidità al suo interno evapori.

Il processo di panificazione

Cottura

La Micóoula viene infornata, nel forno preriscaldato, con l'utilizzo di una paletta e adagiata nel forno ad una distanza di circa 2 dita per non fare attaccare le pagnotte durante la cottura.

Di tanto in tanto vengono controllate, affinché non brucino, e dopo circa un’ora vengono sfornate.

La cottura è terminata quando, battendo con le nocche sul fondo della Micóoula, emette un suono cupo e pieno, sta al panettiere ascoltare se il suono è quello richiesto.

la Micóoula è finalmente pronta, e dunque verrà adagiata sugli assali di legno per farla riposare e aspettare che l’umidità al suo interno evapori.

Consumare preferibilmente entro una settimana, conservare in un sacchetto di carta

Il nostro segreto

Il risultato di una lavorazione lenta e completamente manuale e naturale, da origine ad un prodotto di eccellenza culinaria e mantiene tradizioni secolari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi